La mia foto

Flickr

  • www.flickr.com

Ecosystem

  • Me
    LogoGigi







Creative Commons

« Intervista a Radio Blu | Principale | ADSL! »

08/28/2006

Commenti

Andrea

Salve ... parrebbe essere condiviso anche nei commenti che THG esprime riguardo il recente annuncio di Intel per il licenziamento di 10.000 (!!!) dipendenti:


http://www.tgdaily.com/2006/09/07/enderle_where_intel_went-wrong_with_layoffs/


Saluti,
Andrea

Marco Fabbri

Queste riflessioni percorrono una linea di pensiero comune con un libro di Fritjof Capra che sto leggendo ("La scienza della vita") in cui viene rivolto uno sguardo profondo e nel contempo ampio che va ad abbracciare l'organizzazione dei sistemi fisici, di quelli biologici e di quelli sociali, mantenendo come leit-motiv il "manifestarsi della vita". In sintesi, uno dei passagi che mi ha colpito piú profondamente mostra come le organizzazioni che hanno saputo affrontare e vincere la sfida di grandi cambiamenti strutturali sono quelle organizzazioni che sono strutturate come oraganismi piuttosto che come macchine, le macchine non hanno infatti la capacitá di auto-manutenersi: per rispondere ai cambiamenti dell'ambiente in cui si trovano, o per gestire una condizione di malfunzionamente è sovente necessario l'intervento di un operatore che rimetta "a punto" la macchina. Gli organismi d'altro canto non necessitano (generalmente) di periodiche messe a punto, in quanto hanno l'innata capacità dei sistemi viventi di reagire proattivamente ai cambiamenti ed adattarsi, di auto-modificarsi.
Capra rintraccia l'organicità di queste organizzazioni nella loro rete sociale, nel forte senso di comunità e in un'identità collettiva che si raccoglie attorno a una serie di valori comuni e nell'apertura verso il mondo esterno, nella disponibilità ad accettare l'ingresso di nuovi individui e di nuove idee e, di conseguenza, dall'abilità nell'apprendere nuove conoscenze a nell'adattarsi a nuove situazioni.

Averi anche una proposta: "Pensiero Vivente" da contrapporre al "Pensiero Calcolante", oppure "Pensiero Organico" e "Pensiero Meccanico".

Saluti,

Marco.

I commenti per questa nota sono chiusi.